Maria e Nathalia Milstein

Fazioli Concert Hall | Maria e Nathalia Milstein
Venerdì, 1 Dicembre 2017 - 20:45

MARIA MILSTEIN  violino
NATHALIA MILSTEIN  pianoforte

Nate in una famiglia di musicisti russi, Maria e Nathalia Milstein sono cresciute in un ambiente dove il fare musica insieme è tutt’uno con la dimensione quotidiana. La loro prima apparizione pubblica in duo risale al 2005. Molto attive nella musica da camera, le due sorelle sono immerse innanzitutto nelle rispettive carriere solistiche. Maria, che oggi insegna al Conservatorio di Amsterdam dove ha studiato con Ilya Grubert, ha vinto nel 2016 la borsa di studio del Borletti Buitoni Trust. E’ membro del Van Baerle Trio, una delle più celebri formazioni in Olanda, già premiata ai concorsi di Monaco (ARD) e Lione. Nathalia, allieva di Nelson Goerner, dopo la vittoria al Concorso di Dublino nel 2015, ha visto la sua agenda addensarsi di impegni concertistici in tutta Europa e Nord America, in sale prestigiose (Carnegie Hall di New York, Wigmore Hall di Londra) e celebri Festival (La Roque d’Anthéron). Il primo album in duo delle sorelle Milstein, con musiche di Hahn, Debussy, Fauré et Saint-Saëns, è un tributo al grande scrittore francese Marcel Proust e al motivo della leggendaria “Sonata di Vinteuil” che ossessiona il protagonista del romanzo “A la Recherche du Temps Perdu”.

Maria Milstein suona un violino Michel Angelo Bergonzi (Cremona, ca. 1750), gentilmente concesso da Dutch Music Instruments Foundation

Il suono di Maria Milstein brilla come un antico gioiello prezioso, rivestito di una patina d’altri tempi ... La sua esibizione è stata irresistibile e ha lasciato il pubblico senza fiato.

De Volkskrant, marzo 2017

Troviamo in Nathalia Milstein una musicalità incredibilmente naturale, una sensibilità di estrema raffinatezza e una maturità già completa – tutto ciò la rende un’indiscussa personalità nel mondo del pianoforte.

Julie Jozwiak, Bachtrack, 2/05/16

IGOR STRAVINSKIJ (Lomonosov, 1882 – New York, 1971)
Divertimento per violino e pianoforte (1934)


MAURICE RAVEL (Ciboure, 1875 – Parigi, 1937)
Sonata per violino e pianoforte n. 2, in sol maggiore
I.    Allegretto
II.    Blues. Moderato
III.    Perpetuum mobile. Allegro


CLAUDE DEBUSSY (Saint-Germain-en-Laye, 1862 – Paris, 1918)
Sonata per violino e pianoforte n. 3, in sol minore, L 148
I.    Allegro vivo
II.    Intermède - Fantasque et léger
III.    Finale - Très animé


CAMILLE SAINT-SAËNS (Parigi, 1835 – Algeri, 1921)
Sonata per violino e pianoforte n. 1, in re minore, op. 75
I.    Allegro agitato
II.    Adagio
III.    Allegro moderato
IV.    Allegro molto

Seguici su

Fazioli Pianoforti s.p.a.  /  C.F. e P. IVA: IT 00425600939

credits: Representa